IMBA Muay Pram


Core elements

Cos’è l’IMBA Muay Pram?

L’Arte della Lotta Siamese, è considerata da molti esperti come uno dei segreti dell’intero bagaglio tecnico delle Arti Marziali Tailandesi. Pertanto, la maggior parte delle strategie e delle manovre di grappling tradizionali sono tenute nascoste dai Maestri esperti, oggi come nel passato.

Una minima parte delle antiche tecniche di lotta corpo a corpo (Muay Pram), sono implementate al giorno d’oggi dai thai boxers ogni volta che combattono sul ring. I migliori pugili tailandesi sono eccezionali colpitori e formidabili lottatori in piedi. Combinando in modo intelligente un vasto arsenale di prese con attacchi portati con braccia e gambe e dinamiche proiezioni, questa versione semplificata dell’antico stile di Grappling siamese si è rivelato uno degli strumenti più potenti nelle mani di combattenti esperti.

Negli ultimi anni c’è stato un crescente interesse nel mondo per le discipline da combattimento basate sulla Lotta, veicolato dalla diffusione di combattimenti inter-stile in cui i praticanti di Grappling sono risultati spesso vincitori. Inoltre, dal momento che la maggior parte dei combattimenti da strada finisce per svolgersi alla corta distanza, sapere come afferrare e colpire allo stesso tempo, come bloccare un arto per slogare un’articolazione, o come proiettare e finire l’avversario a terra, è ormai considerato un attributo tecnico essenziale che ogni studente seriamente interessato al combattimento reale deve senz’altro possedere.

imba muay pram core elements 1 IMBA Muay Pram

Per anni, l’autore di questo articolo ha lavorato su un programma tecnico dettagliato che riunisse sotto principi comuni le migliori strategie, tattiche e tecniche tradizionali e moderne di Grappling da Combattimento, tramandate dai Maestri thailandesi con i quali ha collaborato in passato. Una vasta ricerca archeologica ha ricostruito le antiche origini di queste tecniche, dimostrando che fanno parte di modelli combattivi arcaici risalenti a centinaia di anni fa.
Tutte queste tecniche e metodi di combattimento hanno dato origine a una versione aggiornata e scientifica del tradizionale Muay Pram, l’antico sistema di lotta corpo a corpo siamese.
Dopo tanti decenni di oblio, è giunto il momento di riportare il grappling siamese da combattimento al suo antico splendore: un sistema marziale completo che ha probabilmente le sue lontane radici nelle arti marziali ancestrali indiane e che è stato nutrito dall’ingegno e dalla creatività di generazioni di guerrieri siamesi nel corso dei secoli. Questo è l’obiettivo di tutti i membri dell’Accademia Internazionale di Muay Boran per il prossimo futuro.
Attualmente, l’IMBA Muay Pram, il Combat Muay Boran (l’interpretazione più combattiva delle tecniche originali delle Arti Marziali Tailandesi) e l’IMBA Lert Rit (un sistema militare di combattimento corpo a corpo adattato ad usi civili) rappresentano i tre pilastri tecnici del Muay Boran IMBA, la versione moderna e scientifica della Muay Thai Boran originale, sviluppata sin dall’anno 2005.

Programma tecnico dell’IMBA Muay Pram: tecniche di base, applicazioni marziali avanzate e allenamento specialistico

Il programma tecnico dell’IMBA Muay Pram è progettato per soddisfare le esigenze dei moderni praticanti. L’obiettivo è quello di fornire agli studenti una progressione tecnica che possa gradualmente portarli ad un buon livello di conoscenza dei quattro settori dell’Arte, ovvero le prese, i colpi ai punti vitali, le leve e le proiezioni.
Con questo obiettivo in mente, gli insegnanti di IMBA Muay Pram devono basare i loro insegnamenti su tre pilastri tecnici principali che dovrebbero comporre il regime giornaliero di allenamento di tutti i loro studenti: Tecniche di base, Applicazioni marziali avanzate e Esercizi di allenamento specializzati.



Tecniche di base (Kod Rad Fad Wiang)

Una volta introdotto l’uso corretto delle Nove Armi naturali e degli schemi base di footwork (vedi pagine seguenti), gli studenti di IMBA Muay Pram devono iniziare ad apprendere le tecniche fondamentali per afferrare, trattenere e squilibrare chiamate Kod Rad Fad Wiang. Questa parte essenziale del programma tecnico riguarda gli elementi di base (Mae Mai in lingua thai) che rappresentano le fondamenta di tutte le strategie di combattimento di quest’Arte.

Apprendere questi aspetti basilari del grappling è un prerequisito per iniziare a scoprire le strategie avanzate dell’Arte del Muay Pram (le Applicazioni Marziali). Le strategie e le tecniche moderne di corpo a corpo della Muay Thai sono prese dal sistema Kod Rad Fad Wiang: la capacità di applicare prese, squilibri, proiezioni e colpi (principalmente ginocchiate) a distanza ravvicinata, sono tra le abilità che ogni Nak Muay deve possedere per poter combattere sul ring, al giorno d’oggi.

imba muay pram core elements 2 IMBA Muay Pram


Applicazioni marziali avanzate (Tum Tap Chap Hak)

Il passo successivo nel processo di apprendimento del Muay Pram è rappresentato dallo studio delle antiche applicazioni marziali dei principi di base. Secondo le tradizioni tailandesi, una volta che i concetti Mae Mai sono stati assimilati, gli allievi iniziano a esplorare aspetti tecnici più avanzati, in particolare le applicazioni di combattimento comunemente definite Look Mai.

Nei programmi di insegnamento moderni, una volta che ai praticanti è stata fornita una conoscenza di base dei concetti fondamentali di combattimento, le applicazioni marziali iniziano ad essere introdotte. Anche se l’apprendimento completo dei principi Mae Mai prima di affrontare lo studio delle Look Mai sarebbe la scelta migliore, al giorno d’oggi la maggior parte degli insegnanti opta per routines di formazione più diversificate, combinando elementi di base con tecniche avanzate in ogni classe.

Nel Muay Pram, i principi di combattimento avanzati sono codificati nelle strategie tradizionali dette Tum Tap Chap Hak. Tecniche di disarticolazioni e proiezione, combinate con colpi a corto raggio diretti ai punti vitali: queste sono le strategie di combattimento che costituiscono il nucleo di questo settore tecnico.

imba muay pram core elements 3 IMBA Muay Pram
imba muay pram core elements 4 IMBA Muay Pram


Allenamento specialistico

Fin dalla prima lezione tutti gli studenti apprendono che è necessario un corpo specificamente condizionato per eseguire le tecniche del Muay Pram con l’equilibrio, la velocità e la potenza necessari.

Pertanto, sono stati ideati sistemi di allenamento specialistici per l’addestramento standard. Senza l’implementazione di questi sistemi di allenamento, nessun praticante avrà la capacità pratica di applicare in situazioni di combattimento reali le tecniche apprese.

Condizionamento fisico, allenamento all’impatto, sparring e Forme da combattimento sono i quattro pilastri del sistema di allenamento dell’IMBA Muay Pram.

imba muay pram core elements 5 IMBA Muay Pram

Le caratteristiche tecniche del Muay Pram

Nessun vero esperto di difesa personale realistica negherà mai la grande efficacia delle tecniche di lotta nel combattimento ravvicinato. Ma qual è il segreto di tale efficienza? La lotta come tecnica a sé stante o meglio in combinazione con colpi a corto raggio e con proiezioni, si è dimostrata una strategia vincente per generazioni di combattenti in tutto il mondo: questo è dovuto a diverse ragioni.

• La lotta promuove il controllo, ti mette in condizione di misurare la tua reazione a una minaccia. Si può andare da un blocco a una tecnica letale, graduando il contrattacco in base alla gravità della minaccia.

• Le manovre di grappling possono essere praticate in un ambiente sicuro (come una palestra) e fornire al tirocinante una reale esperienza di combattimento: infatti, le tecniche di lotta possono essere praticate a piena velocità contro la massima resistenza di un partner di allenamento senza rischiare lesioni per i praticanti.

imba muay pram core elements 6 IMBA Muay Pram

• La maggior parte delle tecniche di grappling si basano sulla leva: quando un combattente più piccolo applica correttamente il principio della leva, la potenza delle sue tecniche sarà enormemente amplificata. L’applicazione della leva è uno dei metodi migliori per superare un avversario più forte e più grande nella lotta corpo a corpo.

• La lotta può essere facilmente adattata al combattimento armato e all’autodifesa contro le armi.

• La maggior parte dei combattimenti si svolge a distanza ravvicinata: imparare a far fronte a diversi tipi di attacchi (prese e colpi) a una distanza ravvicinata dal nemico è un attributo cruciale per ogni combattente. Ancora una volta, il grappling è la risposta.

imba muay pram core elements 7 IMBA Muay Pram

Una strategia di combattimento estremamente efficace comporta la combinazione di prese e colpi a corto raggio. Mantenere il nemico sul posto per colpire i punti più deboli del suo corpo con maggiore precisione è sempre stata la strategia vincente degli esperti di combattimento corpo a corpo. Le tecniche di Muay Pram sono un’espressione molto efficace di questa tradizione marziale universale.

Analizzando ulteriormente gli aspetti tecnici di questa arte, si può notare quanto segue:

- Non molti combattenti sono abili in clinch; questa fase di un combattimento è vista da molti come una pura fase passiva. In altri casi, il clinch è considerato una fase intermedia, preliminare all’esecuzione effettiva delle tecniche fondamentali dello stile (cioè una proiezione o l’inizio del lavoro a terra). Nel Muay Pram, la fase del clinch è studiata per diventare l’unica distanza a cui combattere. Pertanto, un buon Maestro (Khru Muay Pram) deve essere in grado di insegnare ai suoi studenti a chiudere la distanza e “rimanere attaccati”.

- Il Muay Pram non è puro Wrestling, ma piuttosto uno stile di combattimento ibrido. Infatti, le prese del Wrestling sono progettate per controllare l’avversario, squilibrarlo e proiettarlo. Al contrario, le prese del Muay Pram hanno lo scopo primario di afferrare e controllare l’avversario abbastanza a lungo da attaccarlo con colpi esplosivi a distanza ravvicinata o manovre di rottura articolare. L’arsenale base del Muay Pram consiste in una combinazione estremamente efficiente di prese e attacchi distruttivi a corto raggio.

- È possibile eseguire le prese utilizzando le dita, i polsi, l’incavo dei gomiti, le ascelle o le braccia. Le varie prese possono essere applicate praticamente a qualsiasi parte del corpo: dita, polsi, avambracci, gomiti, braccia, collo, testa, tronco, gambe, ginocchia, caviglie, dita dei piedi. I praticanti di Muay Pram si specializzano in un numero limitato di prese e bersagli. Ogni presa è solo un mezzo per eseguire un colpo una rottura, uno strangolamento o una proiezione. Le prese del Muay Pram possono essere “aperte” o “chiuse”: le prese aperte utilizzano una o entrambe le braccia indipendentemente, mentre nelle prese chiuse le mani (o le braccia) sono intrecciate tra loro.

imba muay pram core elements 8 IMBA Muay Pram

imba muay pram core elements 9 IMBA Muay Pram


- Gli attacchi a corto raggio includono le seguenti azioni: colpi di gomito, colpi di ginocchio (eseguiti con o senza presa), testate, pugni, colpi a mano aperta e attacchi di avambraccio.

- La capacità di combinare prese con colpi a corto raggio in scontri a distanza ravvicinata è la strategia di combattimento in cui i pugili della Muay Thai sono ancora ineguagliati; questo è esattamente ciò su cui si basa il Muay Pram. E questa è esattamente la logica dell’approccio al combattimento del Muay Pram, che consiste nell’afferrare l’avversario per scaricare potenti serie di colpi finché non è messo fuori combattimento.

imba muay pram core elements 10 IMBA Muay Pram

- I praticanti di Muay Pram devono seguire un lungo addestramento per diventare esperti in questa Arte, esercitando all’infinito le varie prese applicate a collo, al corpo e agli arti. Di conseguenza, un combattente di Muay Pram (Nak Muay Pram) opportunamente addestrato è in grado di mettere in difficoltà qualsiasi tipo di avversario appena riesce ad afferrarlo. I migliori esperti di Chap Ko (la tipica tecnica di presa al collo della Muay Thai) sono in grado di soffocare un nemico semplicemente schiacciandogli i lati del collo con i loro avambracci o di danneggiare le vertebre cervicali con una secca torsione, senza nemmeno dover applicare un singolo colpo di ginocchio o di gomito.


- Oltre a usare i gomiti, le ginocchia, i pugni e la testa per colpire l’avversario, mentre lo controlla grazie ad una serie di prese efficaci, un praticante di Muay Pram è addestrato a impiegare un vasto repertorio di leve applicate a braccia, gambe, collo e tronco. Queste tecniche sono progettate specificamente per mettere fuori combattimento l’avversario con una singola azione esplosiva.


- Indubbiamente combinare la presa Chap Ko con ginocchiate, gomitate, pugni e testate e con rotture articolari è una strategia di combattimento molto efficace. Tuttavia, se a tutto ciò viene aggiunta una serie di tecniche di proiezione veloci e devastanti, si ottiene un cocktail veramente esplosivo. Un combattente di Muay Pram solitamente proietta l’avversario dopo averlo colpito o altrimenti dopo aver afferrato e controllato l’arto che lo sta attaccando. La proiezione deve essere eseguita con un’azione veloce ed esplosiva: in caso di fallimento, si deve ricominciare immediatamente a colpire: le percussioni infatti rappresentano sempre la prima linea di attacco.
imba muay pram core elements 11 IMBA Muay Pram

imba muay pram core elements 12 IMBA Muay Pram

IMBA Muay Pram book

By Grand Master Marco De Cesaris

imba muay pram official guide book IMBA Muay Pram

L’Arte della lotta Thailandese

Questo libro è un viaggio attraverso la Storia, la Mitologia, la Scienza e l’Arte della disciplina della Lotta Thailandese. Partendo da un’analisi dettagliata e rigorosa dei dettami tecnici dell’antica Lotta Siamese, il lettore viene guidato dall’autore attraverso i principi della Fisica, dell’Anatomia e della Fisiologia per comprendere fino in fondo il sistema tecnico delle prese originario del Siam. Un’analisi comparata dei fondamenti della Medicina Occidentale e di quella Orientale (Ayurvedica) è utilizzata come strumento ulteriore per penetrare i segreti di un sistema di combattimento ancestrale che ancora oggi è perfettamente attuale ed adatto alle necessità dei moderni praticanti di Arti Marziali.
Le componenti tecniche della Lotta Thai, il sistema delle prese e degli agganci, le leve articolari, le tecniche di proiezione e i colpi ai punti vitali sono solo alcuni degli argomenti trattati in questo volume.
Il testo del libro è corredato da 560 immagini (foto e disegni)
Con la prefazione del Prof. Chaisawat Tienviboon.


Dove Comprare


imba muay pram chaisawat prefazione 1 IMBA Muay Pram
imba muay pram chaisawat prefazione 2 IMBA Muay Pram


L’AUTORE
Bramarjarn Marco De Cesaris
E’ praticante di Muay Thai dal 1978 ed è insegnante di Muay diplomato presso il Ministero dell’Educazione della Tailandia (nell’anno 1991). Nell’anno 2012 è stato insignito ad Ayuddhaya del grado di “Bramarjarn” o Gran Maestro (15° Khan, contraddistinto dal famoso Mongkon d’oro), il massimo livello tecnico per un insegnante di Muay Thai. Direttore Tecnico internazionale e fondatore dell’International Muay Boran Academy (IMBA) nell’anno 1993; l’IMBA è la principale organizzazione che si occupa della diffusione dell’Arte della Muay Thai Boran nel mondo. Attraverso l’Accademia Internazionale, i l Maestro De Cesaris ha introdotto l’Antica Arte Marziale Siamese in Italia, in Europa e in America Latina. E’ stato giudice ed arbitro di Muay Thai, organizzatore di competizioni nazionali ed internazionali e dal 1989 al 2000 è stato allenatore di thai boxers professionisti, tra cui 8 Campioni del Mondo ed Intercontinentali e 3 campioni d’Europa. Nell’anno 2005 ha messo a punto una versione scientifica del Muay Lert Rit (Close Combat militare) adattato agli usi civili, che è diventata parte integrante del programma tecnico dell’IMBA, insieme al Combat Muay Boran, la versione più combattiva dell’Arte Marziale tradizionale tailandese e al Muay Pram, il micidiale grappling siamese.

  • The Art of Thai Grappling 2 Pagina 1 IMBA Muay Pram
  • The Art of Thai Grappling 2 Pagina 2 IMBA Muay Pram
  • The Art of Thai Grappling 2 Pagina 3 IMBA Muay Pram
  • The Art of Thai Grappling 2 Pagina 4 IMBA Muay Pram
  • The Art of Thai Grappling 2 Pagina 5 IMBA Muay Pram
  • The Art of Thai Grappling 2 Pagina 6 IMBA Muay Pram

Updates

Visita il nostro archivio

Muay Thai: è solamente un’arte di percussione? La Muay Thai è l’arte siamese del combattimento disarmato. Le uniche “armi” che sono sempre disponibili sono le nostre parti del corpo, in particolare: mani, gambe, ginocchia, gomiti e testa. La Muay ha reso l’uso di quelle armi naturali una vera scienza: un praticante di Muay Thai è […]

IMBA Muay Pram: come difendersi dal Clinch al collo (Chap Ko). Il Clinch al collo è una presa estremamente potente, che mette un combattente in una posizione dominante da dove può eseguire attacchi molto pericolosi. Poiché è sempre possibile che il tuo avversario riesca a stabilire un Clinch al collo su di te, è obbligatorio […]

Muay Pram: bloccare, trattenere e rompere il gomito. Attaccare il gomito è la strategia primaria che i lottatori di Muay Pram esperti impiegano per “spezzare l’ala del cigno”: in altre parole per mettere il nemico in una condizione di estrema debolezza dovuta al dolore e allo squilibrio fisico e psicologico. Il risultato istantaneo di un […]

La classica triade della potenza: piegamenti sulle braccia, accosciate, ponte per il collo (parte 1) Generazioni di combattenti hanno regolarmente impiegato 3 esercizi di base per sviluppare la forza funzionale in tutto il corpo. Questi 3 esercizi classici sono: i piegamenti sulle braccia, le accosciate e il ponte sul collo. A mio avviso, questi sono […]

IMBA Muay Pram tecnica – kod rad fad wiang 2

IMBA Muay Pram tecnica – kod rad fad wiang 1

Sotto il profilo tecnico, il primo degli esercizi utilizzati dai Khru Muay per insegnare ai loro allievi a soffrire è la corsa su strada: tutti i thai boxers cominciano a forgiare il loro spirito combattivo indossando scarpette da corsa e percorrendo kilometri e kilometri a ritmi più o meno elevati. Il passo successivo del profondo […]